Appuntamenti sotto controllo

Ritorno sull’agricoltura in ambiente controllato, o Controlled Environment Agriculture (CEA), per riassumere i punti fermi e le questioni aperte che mi risultano sull’argomento.

Punti fermi

La caratteristica di generare le condizioni ottimali di crescita in luogo chiuso, generalmente fuori dal suolo (soilless), consente di:

  • Eliminare il ricorso a pesticidi e fitofarmaci inquinanti;
  • Pianificare con certezza rese e tempi di raccolta;
  • Risparmiare acqua fino al 90%;
  • Realizzare letteralmente il “Km 0”;
  • Realizzare alta resa in poco spazio con l’approccio Vertical Farming.
Understanding Controlled Environment Agriculture
Temperatura, umidità, anidride carbonica, luce, concentrazione e acidità dei nutrienti controllabili costantemente e automaticamente

L’immagine precedente viene dal sito di FreshBox, contenente informazioni sintetiche e chiare.

Questioni aperte

I vantaggi di cui sopra non implicano automaticamente la sostenibilità energetica né un determinante contributo al fabbisogno nutritivo umano:

  • L’energia richiesta per l’illuminazione artificiale complica la valutazione sull’impatto ambientale, pur considerando la straordinaria evoluzione dell’illuminazione LED (costo circa dimezzato in 6 anni);
  • Dal punto di vista di un’agricoltura da reddito, si tratta propriamente di orticoltura, dato che il metodo ha senso per coltivare una varietà di prodotti estremamente limitata: in pratica la scelta si restringe a piante da insalata e qualche erba aromatica, ovvero vegetali che siano contemporaneamente molto richiesti, difficili da conservare e con alto margine di guadagno (tipicamente importati); come suggerisce questo articolo, basato su un’intervista a due espertissimi rappresentanti dell’Association for Vertical Farming.

Comunque l’orticoltura può andar bene,  per esempio per garantire l’approvvigionamento di prodotti freschi a strutture urbane come le mense; magari mense scolastiche, così le foglie verdi non servono solo per contorno:

Michelle Obama and AeroFarms
Philip’s Academy Charter School, 2016: il sistema AeroFarms per la mensa presentato a Michelle Obama

Intanto in Italia . . .

Si avvicinano due eventi utili al confronto e all’aggiornamento rispetto alla realtà internazionale: Aquafarm, a fine mese; Seeds&Chips 2017, a inizio maggio; da notare che in entrambi sarà coinvolta l’Association for Vertical Farming.

Si distinguono anche applicazioni rilevanti nel campo della ricerca, come la serra hi-tech in corso di sperimentazione nel Centro di Ricerche ENEA di Portici; mentre l’Area del Futuro, progettata per FICO Eataly World, combinerà informazione e intrattenimento.

Annunci

Un pensiero su “Appuntamenti sotto controllo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...