Smart Packaging e Blockchain

Se e quando la tecnologia blockchain supererà la fase dell’argomento di moda, per diventare una tecnologia diffusa ed efficace, al momento è ancora oggetto di dibattito. Comunque il suo campo di applicazione potenziale è vastissimo.

In particolare nel settore agricolo, diverse imprese l’hanno adottata per indirizzare problemi fondamentali: dallo squilibrio tra prezzi alla produzione e prezzi al consumo, alla tracciabilità di materia prima e prodotto finale attraverso la filiera.

Infatti la tecnologia blockchain permette tra l’altro di abilitare in sicurezza la tracciabilità di qualunque informazione saliente, magari ottimizzando i costi delle certificazioni relative a standard dei processi e della strategia d’impresa, implicazioni etiche incluse.

Ecco due esempi di soluzioni reali, uno all’ estero e uno in casa.

Provenance, nata nel 2013 a Londra, offre una piattaforma digitale per documentare qualunque processo produttivo: tratta i settori più diversi, dall’agroalimentare all’abbigliamento. A prescindere dall’interesse per lo specifico settore, il sito è degno di nota; nella categoria TECNOLOGY c’è una bella introduzione sull’interazione peer-to-peer  su scala globale, come tecnologia di straordinario impatto sociale.

Blockchain and data management

Riguardo all’esempio “in casa”, si tratta di VivEat; nata nel 2014 in Italia, è stata tra gli espositori a Seeds&Chips 2016. Ne parla il fondatore stesso in questa intervista. Anche il sito di VivEat offre un’ interessante sezione  TECNOLOGY.

Entrambe le imprese precedenti propongono soluzioni definibili come  smart packaging: l’intelligenza della confezione consiste nel determinare qualche valore aggiunto per tutti gli attori della filiera, senza danneggiarne nessuno.

VivEat offering

Con sistemi di questo tipo, oltre a raccontare l’unicità del prodotto e documentare la trasparenza della catena di produzione, si ottiene uno strumento anticontraffazione: infatti grazie alla tecnologia blockchain si può associare al prodotto un’identità digitale unica e non replicabile.

Pensiamo ai prodotti europei con denominazione d’origine: lo smart packaging può aiutare a difendere il loro valore, oltre che a spiegarlo; e giustificarne il prezzo, soprattutto a clienti poco abituati o sensibili al sistema europeo delle certificazioni.

Così c’è un vantaggio per ogni stakeholder: chi coltiva, trasforma o vende sarà motivato a sostenere i costi di uno standard di produzione elevato; il funzionamento della filiera non danneggerà il territorio in cui opera; e l’utente finale avrà più strumenti per valutare la correttezza del rapporto qualità-prezzo e procedere ad un acquisto consapevole.

Per altre applicazioni di tecnologia blockchain in agricoltura, vedi questo articolo.

Smart Packaging and Blockchain

It’s too soon now to determine whether blockchain technology can get past the “hype” phase to become a truly effective and pervasive system, but potential applications are already numerous. Specifically in farming, several businesses have started adopting it to address crucial challenges like balancing supply and demand prices or raw material and final product traceability across the supply chain.

The benefits of blockchain technology include securely enabling the traceability of any crucial information, such as optimising the cost to certify standard procedures.

Among the best practices in place, Provenance is a start-up founded in London in 2013 and offering a digital platform to track all production processes. The value of blockchain here is its ability to make the supply chain entirely transparent: it tracks information about your food and participants along the supply chain cannot tamper with this information. The platform applies to multiple fields, including apparel. The website is worth a visit: in the TECNOLOGY section you will find a compelling introduction to global peer-to-peer interactions as a technology that can have a tremendous social impact.

Back to Italy, VivEat was founded in 2014 and was among the exhibitors at Seeds&Chips 2016 (see the founder talking about the company here and read another compelling TECNOLOGY section in VivEat’s website).

Both start-ups offer smart packaging solutions because they bring added value to all the players along the supply chain equally.

These methods offer multiple advantages: they tell a story of the product and explain why it is unique, they vouch for the transparency of the supply chain and, last but not least, they are an anti-counterfeiting solution, because blockchain technology can associate a non-replicable digital identity to the product. This is a huge opportunity for European products: smart packaging can protect their certificate of origin, detail their value, and justify their price.

This benefits all stakeholders. Farmers, processing companies and sellers will be motivated to sustain the costs of a quality standard, the supply chain can become more responsible, and consumers will have better tools to evaluate price versus quality and take informed purchase decisions.

For more applications of blockchain technology in farming, see this article.

The English version is by Patrizia Licata.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...